Codice a1508a d.d. 13 luglio 2016, n. 451 lr 73/96-dd.g.r. n

Indici delle leggi. Ordinario n. Restano validi gli atti e i provvedimenti adottati e sono fatti salvi gli effetti prodottisi ed i rapporti giuridici sorti sulla base delle norme del decreto-legge 25 giugnon.

Il termine di cui all'articolo 1, comma 5, della legge 18 aprilen. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. In via sperimentale, la legge finanziaria per l'anno contiene esclusivamente disposizioni strettamente attinenti al suo contenuto tipico con l'esclusione di disposizioni finalizzate direttamente al sostegno o al rilancio dell'economia nonche' di carattere ordinamentale, microsettoriale e localistico.

Con il medesimo atto, trasmesso anche al gestore interessato, indica le infrastrutture civili esistenti di cui intenda avvalersi ai sensi del comma 2 per la posa della fibra. Le infrastrutture destinate all'installazione di reti e impianti di comunicazione elettronica in fibra ottica sono assimilate ad ogni effetto alle opere di urbanizzazione primaria di cui all'articolo 16, comma 7, del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugnon.

L'interessato e' comunque tenuto a comunicare allo sportello unico la data di ultimazione dei lavori. Qualora l'immobile interessato dall'intervento sia sottoposto ad un vincolo la cui tutela compete, anche in via di delega, alla stessa amministrazione comunale, il termine di trenta giorni antecedente l'inizio dei lavori decorre dal rilascio del relativo atto di assenso.

Ove tale atto non sia favorevole, la denuncia e' priva di effetti. Qualora l'immobile oggetto dell'intervento sia sottoposto ad un vincolo la cui tutela non compete all'amministrazione comunale, ove il parere favorevole del soggetto preposto alla tutela non sia stato allegato alla denuncia il competente ufficio comunale convoca una conferenza di servizi ai sensi degli articoli 14, bis ter quater della legge 7 agoston.

Il termine di trenta giorni di cui al comma 4 decorre dall'esito della conferenza. In caso di esito non favorevole, la denuncia e' priva di effetti. Per gli aspetti non regolati dal presente articolo si applica l'articolo 23 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugnon. L'occupazione e l'utilizzo del suolo pubblico per i fini di cui alla presente norma non necessitano di autonomo titolo abilitativo.

Dopo il comma 6 dell'articolo 68 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembren. Per lo sviluppo di programmi di investimento destinati alla realizzazione di iniziative produttive con elevato contenuto di innovazione, anche consentendo il coinvolgimento degli apporti dei soggetti pubblici e privati operanti nel territorio di riferimento, e alla valorizzazione delle risorse finanziarie destinate allo scopo, anche derivanti da cofinanziamenti europei ed internazionali, possono essere costituiti appositi fondi di investimento con la partecipazione di investitori pubblici e privati, articolati in un sistema integrato tra fondi di livello nazionale e rete di fondi locali.

Dalle disposizioni del presente articolo non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, sono escluse garanzie a carico delle Amministrazioni Pubbliche sulle operazioni attivabili ai sensi del comma 1. I commi e dell'articolo 2 della legge 24 dicembren.Gentile cliente, per migliorare le performance tecniche di Altalex e del Suo profilo personale, la invitiamo a recuperare la password cliccando sul pulsante OK. La ringraziamo e le auguriamo una buona navigazione. Parte I - Disposizioni generali Art.

Codice dei beni culturali e del paesaggio ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglion. In attuazione dell'articolo 9 della Costituzione, la Repubblica tutela e valorizza il patrimonio culturale in coerenza con le attribuzioni di cui all'articolo della Costituzione e secondo le disposizioni del presente codice.

Concessioni di sovvenzioni contributi e sussidi finanziari

I privati proprietari, possessori o detentori di beni appartenenti al patrimonio culturale, ivi compresi gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, sono tenuti a garantirne la conservazione. Sono beni paesaggistici gli immobili e le aree indicati all'articolocostituenti espressione dei valori storici, culturali, naturali, morfologici ed estetici del territorio, e gli altri beni individuati dalla legge o in base alla legge.

L'esercizio delle funzioni di tutela si esplica anche attraverso provvedimenti volti a conformare e regolare diritti e comportamenti inerenti al patrimonio culturale. Il Ministero esercita le funzioni di tutela sui beni culturali di appartenenza statale anche se in consegna o in uso ad amministrazioni o soggetti diversi dal Ministero. Cooperazione delle regioni e degli altri enti pubblici territoriali in materia di tutela del patrimonio culturale.

Sulla base di specifici accordi od intese e previo parere della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, di seguito denominata "Conferenza Stato-regioni", le regioni possono esercitare le funzioni di tutela su manoscritti, autografi, carteggi, incunaboli, raccolte librarie, libri, stampe e incisioni, carte geografiche, spartiti musicali, fotografie, pellicole o altro materiale audiovisivo, con relativi negativi e matrici, non appartenenti allo Stato.

Nelle forme previste dal comma 3 e sulla base dei principi di differenziazione ed adeguatezza, possono essere individuate ulteriori forme di coordinamento in materia di tutela con le regioni che ne facciano richiesta. Gli accordi o le intese possono prevedere particolari forme di cooperazione con gli altri enti pubblici territoriali. Essa comprende anche la promozione ed il sostegno degli interventi di conservazione del patrimonio culturale.

La Repubblica favorisce e sostiene la partecipazione dei soggetti privati, singoli o associati, alla valorizzazione del patrimonio culturale. Il presente codice fissa i principi fondamentali in materia di valorizzazione del patrimonio culturale. Parte II. Beni culturali. Pubblichiamo il testo del Codice Civile, recante Regio decreto 16 marzon. Scarica l'eBook gratuito contenente il Testo unico delle imposte sui redditi aggiornato con le modifiche apportate da ultimo da Scarica l'eBook gratuito contenente il Testo unico degli enti locali aggiornato con le modifiche apportate da ultimo da Pubblichiamo il testo del Codice Penale, recante Regio Decreto 19 ottobren.

La ringraziamo e le auguriamo una buona navigazione OK. Crea subito il tuo profilo e scopri tutti i vantaggi! Inserisci le tue credenziali. Password l'hai dimenticata? Per approfondimenti: Commentario al codice dei beni culturali e del paesaggio Acquista ora.

Iscriviti ad Altalex e resta sempre informato grazie alla newsletter di aggiornamento professionale!Home Codice Civile.

Direttore Responsabile: Giulietta Lemmi. Potrai accedere ai servizi riservati, iscriverti alle newsletter, scaricare contenuti, consultare le scadenze e aggiungerle al tuo calendario. Codice Civile. Indice Testo Disposizioni di attuazione del codice civile. Articolo abrogato dall'art. La domanda per il riconoscimento di una persona giuridica [c. Il riconoscimento delle fondazioni [c. Il tribunale provvede con decreto in camera di consiglio.

Vedi l'art. La domanda per ottenere l'approvazione delle modificazioni dell'atto costitutivo e dello statuto [c. Gli amministratori della persona giuridica devono chiedere l'approvazione entro trenta giorni dalla deliberazione. Durante il procedimento i rappresentanti della persona giuridica possono compiere gli atti che tendono a conservarne i diritti.

Tuttavia entro trenta giorni dall'acquisto i rappresentanti della persona giuridica devono darne comunicazione al prefetto. Il notaio che interviene per la stipulazione di atti tra vivi ovvero per la pubblicazione di testamenti, nei quali si dispongono donazioni o lasciti in favore di una persona giuridica, deve darne notizia entro trenta giorni al rappresentante della persona giuridica e al prefetto della provincia in cui questa ha la sua sede 1.

La convocazione dell'assemblea delle associazioni deve farsi nelle forme stabilite dallo statuto e, se questo non dispone, mediante avviso personale che deve contenere l'ordine del giorno degli argomenti da trattare. Nell'ipotesi prevista dal quarto comma dell'articolo 23 del codice il provvedimento di sospensione deve essere comunicato agli amministratori, i quali possono entro quindici giorni proporre reclamo.

La preventiva designazione dei liquidatori nell'atto costitutivo o nello statuto non ha effetto. In ogni caso la nomina fatta dall'assemblea o nelle forme previste nell'atto costitutivo o nello statuto deve essere comunicata immediatamente al presidente del tribunale. I liquidatori esercitano la loro funzione sotto la diretta sorveglianza del presidente del tribunale e si considerano ad ogni effetto di legge pubblici ufficiali. Essi possono essere revocati e sostituiti in ogni tempo anche di ufficio dallo stesso presidente con provvedimento non soggetto a reclamo.

Se gli amministratori si rifiutano di procedere alla consegna, il presidente del tribunale autorizza il rilascio coattivo con decreto non soggetto a reclamo. Il medesimo avviso deve essere dato nel caso in cui i liquidatori non ritengono di dover procedere alla liquidazione generale, essendovi eccedenza dell'attivo sul passivo.

In quest'ultimo caso i creditori dell'ente possono fare opposizione entro trenta giorni dall'annotazione chiedendo la liquidazione generale del patrimonio. Le opposizioni si propongono davanti al presidente del tribunale. Soddisfatti i creditori, i liquidatori formano l'inventario dei beni residuati e rendono conto della gestione al presidente del tribunale. Legge fallimentare. Chiusa la liquidazione, il presidente del tribunale ordina la cancellazione dell'ente dal registro delle persone giuridiche.

Comma abrogato dall'art. Per l'informatizzazione del registro vedi l'art. Nella prima parte del registro sono iscritte le persone giuridiche con la sola indicazione della loro denominazione [disp. Nella seconda parte del registro, distintamente per ogni persona giuridica, sono iscritti tutti gli elementi e i fatti indicati nel secondo comma dell'articolo 33 e nel primo comma dell'articolo 34 del codice.

Le iscrizioni successive si fanno nello stesso foglio. La continuazione deve risultare chiaramente dalla pagina esaurita. Al richiedente deve essere rilasciata ricevuta in carta libera della richiesta di iscrizione. Per ottenere l'iscrizione della persona giuridica, il richiedente deve presentare copia autentica in carta libera del decreto di riconoscimento, dell'atto costitutivo e dello statuto [c. L'atto costitutivo e lo statuto rimangono depositati nella cancelleria e sono ordinati in volumi muniti di rubrica alfabetica.

Per ottenere l'iscrizione dei fatti indicati nell'articolo 34 del codice, il richiedente deve presentare copia autentica in carta libera della deliberazione o del provvedimento da iscrivere [disp.

Tali copie restano depositate in cancelleria e sono ordinate in volumi muniti di rubrica alfabetica. L'obbligo di richiedere le iscrizioni nel registro delle persone giuridiche deve essere adempiuto dagli amministratori e dai liquidatori nel termine di giorni quindici [c.Tutti Determinazioni dirigenziali Disposizioni di liquidazione Delibere, decreti e ordinanze. Con la DGR n. Con il presente provvedimento si procede alla liquidazione di un primo acconto del finanziamento concesso.

Con il presente provvedimento si prende atto del progetto esecutivo trasmesso, se ne approva il quadro economico e si procede all'impegno del finanziamento assentito. DGR n. Patto per lo Sviluppo della Basilicata - Settore Prioritario - n. Intervento n. Montescaglioso-Ginosa - Sistemazione frana a km. Presa atto della Perizia di Variante Tecnica e Suppletiva e approvazione del relativo quadro economico.

Comune di Maschito PZ. Impegno di spesa e liquidazione primo acconto. Cookie Tecnici di navigazione o di sessione All'interno del portale web non vengono utilizzati cookies di terze parti se non quelli tecnici, puramante di sessione utili alla navigazione nel portale web stesso.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del portale web.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del portale web. Torna in Amministrazione Trasparente. Lista servizi Informazioni Linee guida per l'integrazione dei dati. Concessioni di sovvenzioni contributi e sussidi finanziari stampa la videata scarica estrazione provvedimenti.

Attendi il caricamento dei dati Rimborso spese. Fondo Sviluppo e Coesione - Liquidazione Acconto. Trattasi di interventi di impiantistica sportiva - Disimpegno economie - Liquidazione saldo. Liquidazione saldo contributo. Liquidazione I quota di contributo.

Concessione risorse finanziarie. Liquidazione all'Istituto per il Credito Sportivo - Rate interessi. Liquidazione saldo delle somme spettanti. Informativa per l'utilizzo dei cookies Cookie Tecnici di navigazione o di sessione All'interno del portale web non vengono utilizzati cookies di terze parti se non quelli tecnici, puramante di sessione utili alla navigazione nel portale web stesso.

Numero Atto. Visualizza Con la DGR n. DCR n. Visualizza impegno e liquidazione contributo. Visualizza Rimborso spese. Decreto Legislativo 2 gennaion 1. Associazione di volontariato di protezioone civile. Visualizza Trattasi di interventi di impiantistica sportiva - Disimpegno economie - Liquidazione saldo. Visualizza DGR n. Liquidazione aggiuntiva al Comune di Tricarico. Visualizza liquidazione aggiuntiva. Determina n. Patto per lo Sviluppo della Basilicata sottoscritto in data 2 maggio Documenti Legislazione Direttive Sicurezza D.

Documenti Legislazione DM. Norme armonizzate Direttiva click Prassi di riferimento. Efficienza Energetica.

Vedi Scadenzario. L 03 Luglio n. Tags: Marcatura CE Preimballaggi. Costruzioni D. Sicurezza 3. Legislazione Sicurezza 2. Soggetti abilitati. Documenti Sicurezza. Incendi 2.

Codice Civile

Marcatura CE 6. Documenti CE. Direttive CE 1. Direttiva macchine. Guide Ufficiali CE. Documenti Direttiva macchine. Norme armonizzate click. Normazione 4. Norme armonizzate. Norme armonizzate - Lista. Direttiva Click. Ambiente 4. Documenti Ambiente.

n.116 del 15.04.2020 periodico (Parte Seconda)

Legislazione Ambiente. Acque balneazione. Chemicals 2. Documenti Chemicals.Per approfondimenti consultare i report ambientali indicati per ogni matrice in coda ai relativi capitoli contrassegnati dal simbolo oppure le pagine Web indicate dal simbolo le banche dati indicate dal simbolo i bollettini indicati dal simbolo.

Via Nicola Porpora, 22 - Firenze - tel. Per questo inquinante viene preso in considerazione il valore massimo giornaliero delle concentrazioni medie trascinate su 8 ore. Per media mobile trascinata su 8 ore si intende la media calcolata ogni ora sulla base degli 8 valori orari delle 8 ore precedenti. Valore obiettivo per la protezione della vegetazione: A titolo esemplificativo si riportano i dati completi della stagione pollinica relativamente alla sola stazione di Firenze.

Trends of some airborne tree pollen in the Nordic countries and Austria, A comparison between Stockholm, Trondheim, Turku and Vienna. Grana, Bollettino settimanale pollini: www. Acque superficiali Stato ecologico e chimico dei corpi idrici della Toscana. I risultati nel terzo anno di monitoraggio consentono la classificazione definitiva del triennio. Acque superficiali Laghi e invasi - Stato ecologico e stato chimico del triennio Provincia. Alluvioni intravallive: complesso connesso e, di fatto, coevo, a quello delle depressioni quaternarie, caratterizzato da intensi scambi fiume — falda e per questo molto vulnerabile.

Vulcaniti: apparati del Monte Amiata e dei Vulsini nella zona di Pitigliano. In ragione della loro natura ignea, sono responsabili di anomalie geochimiche caratteristiche e critiche come il cromo esavalente. Si distribuiscono anche queste in massima prevalenza nei corpi idrici delle depressioni quaternarie con le eccezioni dei carbonatici di Argentario Orbetello e Non Metamorfico Apuano. Il trend delle classificazioni rappresenta il come anno stazionario rispetto alconfermando il favorevole recupero sulpeggiore anno della serie storica del monitoraggio ambientale.

Siti interessati da procedimenti di bonifica Numero e superficie dei siti interessati da procedimento di bonifica. Anni su base provinciale. Superficie dei siti interessati da procedimento di bonifica. Anni su base provinciale Percentuale superficie provinciale. Quale indicatore relativo alla matrice suolo sono riportate le informazioni connesse ai procedimenti di bonifica.

I valori di superficie a cui si fa riferimento corrispondono alla superficie amministrativa del sito, intesa come la particella o la sommatoria delle particelle catastali coinvolte nel procedimento.

Aggiornamento a marzo su base provinciale Numero di siti. Siti certificati Sono i siti con procedimento chiuso a seguito di rilascio di certificazione di avvenuta bonifica, messa in sicurezza operativa o messa in sicurezza permanente. Situazione a marzo Situazione a marzo ,7. Situazione a marzo Totale Comune. Banca dati: www. Per valutare la dose indicativa sono introdotti i parametri di screening alfa totale e beta totale.

Per i parametri di Tab 3 le cosiddette sostanze pericolose vengono ricercate da ARPAT, in base anche alla formulazione degli atti autorizzativi. Banca dati Banca dati impianti gestione rifiuti : www. I valori rilevati sono in genere ampiamente inferiori ai limiti previsti. Per periodi limitati di tempo il superamento dei valori fissati dalla normativa non necessariamente rappresenta un pericolo per la salute. Rischio di incidente rilevante Esiti delle verifiche ispettive effettuate negli anni presso stabilimenti rientranti nel campo di applicazione degli articoli 6 e 7 del D.Numero di casi osservati, tassi di incidenza standardizzati perper anno; standard: popolazione italiana.

Piemonte N. Comune Musei e beni culturali Differenza. Centri di 1 livello Approvati con D. Servizi minimi garantiti del trasporto locale nelle fasce orarie di maggiore frequentazione dalle ore I Comuni del Piemonte sono 1.

Di questi: hanno meno di Si ringrazia per la collaborazione. Centralino: Verifica di Interesse Culturale Elenco pratiche messe in linea Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici del Piemonte. Comune Musei e beni culturali Variazione. Assegni di Studio Elenco Sportelli accreditati per il rilascio delle credenziali di Sistema Piemonte e servizi offerti dai Comuni sede di autonomia scolastica Per ottenere il rilascio delle credenziali.

Assistenza residenziale per anziani non autosufficienti Revisione delle: D. Provincia di Torino Ufficio Statistica Analisi comparata tra le Province piemontesi relativa alla popolazione straniera residente Fava 1.

La popolazione straniera residente. Il progetto BIP nel bike sharing in Piemonte. Eusebio, Museo Diocesano di Alba. Elenco Ditte fornitrici di apparecchi acustici di cui al D. Autorizzazione alla liquidazione dell'importo di Euro Presentazione Istituzionale www.

Un anno in cifre Gli occupati sono stimati nel in 1. Luigi TO3 Moline. Campionato Regionale Under 20 Maschile Elite 1. Sessione istruttoria. Allegato n. Veneto n. Stazione di arrivo Note Linea Alessandria - S.

Entrare Registrazione. Ubicazione Uso Superficie mq. Dimensione: px. Iniziare la visualizzazioe della pagina:. Download "Ubicazione Uso Superficie mq". Gilda Antonucci 3 anni fa Visualizzazioni. Documenti analoghi. Numero di casi osservati, tassi di incidenza standardizzati perper anno; standard: popolazione italiana, Dettagli.

Stazione di arrivo Note Piemonte N.


Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *